La Costituzione è Legge fondamentale dello Stato italiano (art. XVIII disp. trans. e finali)

La Democrazia è Sovranità che appartiene al Popolo (art. 1 Cost.)... che la esercita nelle forme stabilite dalla stessa.

Tali forme comprendono la Democrazia Rappresentativa (art. 55 Cost.) esercitata dai cittadini eletti; e la Democrazia Diretta (artt. 50, 56, 58, 71, 75, 102 e 138) esercitata dai cittadini NON eletti.

Senza entrambe queste due forme non ci sarà mai nessuna Democrazia ma soltanto una Oligarchia.

13 gen 2010

Art. 75 Cost. - referendum abrogativo delle Leggi ordinarie fatte dal Parlamento (strumento abrogativo di Democrazia Diretta dei cittadini elettori)

Comma 1:
È indetto referendum popolare per deliberare l'abrogazione, totale o parziale, di una legge o di un atto avente valore di legge, quando lo richiedono cinquecentomila elettori o cinque Consigli regionali.

1 commento:

  1. 500.000 cittadini elettori (quindi non facenti parte della Casta) possono abrogare immediatamente una legge fatta dal Parlamento senza nessuna autorizzazione o veto del Parlamento stesso. La legge abrogata dal popolo viene cancellata, in parte o totalmente, per volontà del popolo (così è stato per il finanziamento pubblico ai partiti - che i furbi hanno reintrodotto dopo il tempo stabilito, ovvero 5 anni - così è stato per l'abrogazione del Ministero dell'Agricoltura, che i furboni hanno reintrodotto col nome di Ministero delle Politiche Agricole, etc.). Occorre insistere... anche se il Parlamento, non contento della Costituzione italiana e della sovranità popolare, continua a mettere i bastoni fra le ruote al popolo, prima con la legge 352/70 e dopo, fino ad oggi, con la scarsa e manipolata informazione.

    RispondiElimina

Segui via Email

Domanda di adesione

Per iscriversi al CCDD: scaricare il modulo di adesione, stamparlo, compilarlo e inviarlo via e-mail nella modalità indicata nel modulo stesso.